Alexa, Parliamo di Intelligenza?

Alexa Parliamo di Intelligenza

“Non dirmi che non l’hai ancora comprato?” Questa la domanda che mi ha fatto la collega spiegandomi che ormai, fare a meno di Alexa sarebbe stato per lei impossibile. Certo la pubblicità su Amazon l’avevo vista, ma evidentemente non avevo colto appieno le potenzialità di questo meraviglioso strumento.

Come? Quanto tempo ci ho messo a decidere di acquistarlo? Ovviamente tra i 15 e i 20 secondi: il tempo necessario per realizzare di cosa si trattasse esattamente.

Quindi riepilogando: venerdì ne ho parlato in ufficio, sabato ho acquistato con Prime Now e in un paio di ore Alexa è arrivata a casa mia. 

Tempo di installazione? 2 minuti, il tempo di attaccarla alla corrente e di scambiare 2 parole con lei. E si: intelligenza artificiale! Quindi se in queste poche righe sono riuscito a suscitare la vostra curiosità intorno ad Alexa, ora cercherò di raccontarvela in breve. E’ un acquisto che mi ha emozionato e sono certo che se siete curiosi come me e affascinati dalle tecnologie del futuro, nelle prossime 10 righe deciderete il vostro acquisto.

Alexa, Parliamo di Intelligenza?

Se cerchi su google la risposta è immediata: Alexa è l’assistente personale realizzato da Amazon e installato sui dispositivi Echo. Si, avete capito bene: un vero assistente personale. Certo non l’unico presente sul mercato, ma si presenta bene, è semplice e soprattutto fuziona!

Dai, non è una battuta. Alexa fa quasi tutto quello che gli dici. Non è proprio un robot ma diciamo che in una casa evoluta o con qualche strumento di domotica, vi consentirà di comandare semplicemente con la voce tante piccole cose, apparentemente inutili, ma terribilmente comode.

La cosa più semplice per Alexa, soprattutto perchè contenuta in un dispositivo audio, è permettervi di ascoltare la musica. Se siete abbonati Prime, la prima cosa che potete dire ad Alexa è: “Alexa, fammi ascoltare….. ” il nome del vostro cantante preferito. La risposta sarà immediata: “riproduco i brani di…. in ordine casuale”, e la musica parte.

Poi “Alexa, che temperatura c’è fuori?”, e ancora “Alexa, dammi le ultime notizie”. E immediatamente parte SkyTG24. Fantastica. Io sono rimasto incantato.

Certo non cammina, non ti segue, ma ragazzi se è comoda! 

“Vabbè, ma a che serve ‘sta cosa? Queste informazioni dopotutto posso averle anche dallo smartphone, dal televisore.”

Beh, certo. Ma non è la stessa cosa. Un esempio: stavo leggendo di Harrison Ford e mi è venuta la curiosità di sapere quanti anni avesse, così ho chiesto ad Alexa che immediatamente mi ha dato la risposta.

Altra domanda da curiosità: “Alexa, quanto sono distanti le Seyshelles?” Immediata la sua risposta.

Mi è sembrato di aver fatto quel salto nel futuro in cui entrando in casa si interagisce col computer, che ha atteggiamenti, toni e intercalare praticamente umani.

Alexa e la casa

Questo poi è l’aspetto diciamo così, divertente di Alexa. Ora ti racconto di quello pratico. Casa mia non è decisamente tra le più moderne in termini di impianto elettrico e attrezzature di domotica, così ho dovuto sostenere un’altra piccola spesa (oltre ad Alexa naturalmente) per acquistare un paio di prese di corrente WiFi , Alexa compatibili. Il tutto per collegarvi le due lampade a piantana che illuminano il mio salotto.

Qualche minuto per configurarle e collegarle ad Alexa e poi: “Alexa, accendi la luce”. Quindi “Alexa, spegni la luce”.  E luce fu.

Finalmente il vecchio telecomando per le luci è finito in archivio! Ogni 3 per 2 spariva e impazzivo a cercarlo per accendere o spegnere la luce.  Ora chiamo Alexa, e la luce si accende!

Ancora non siete convinti? Ok, un altro esempio: ho appena buttato la pasta e “Alexa, imposta timer per 10 minuti”. E lei risponde “OK, Timer impostato per 10 minuti a partire da adesso!”

Alexa e le Skills

Semplice, immediato, funzionale, pratico, divertente. Le decine di Skills per Alexa presenti sul market permettono di fare veramente di tutto. Giochi, indovinelli, barzellette, notizie, per grandi e piccini. 

Un apparecchio veramente carino. Potrei trascorrere un’altra ora a raccontarvi cosa potete collegarci, cosa può dire, cosa può fare. Ma la cosa migliore è farselo arrivare a casa, collegarlo e iniziare ad utilizzarlo di persona. Impossibile rimanerne delusi!

La scelta del dispositivo Alexa

Su quale dispositivo scegliere non ho una risposta soltanto. Dipende principalmente da cosa volete farci esattamente. Io che sono notoriamente spendaccione ho acquistato il modello più costoso attratto dall’altoparlante a due vie e le uscite/ingressi per collegamenti ad amplificatori esterni. Ma sicuramente soddisfano anche i modelli meno costosi, compreso quello munito di monitor, sul quale potrete vedere in diretta da internet filmati e contenuti multimediali, oltre naturalmente a quanto trasmesso da videocamere dedicate, magari per sorvegliare il vostro piccolo nella stanza accanto.

Scegliete quindi in base alle vostre esigenze: Amazon propone 4 modelli, a partire da 60 Euro di spesa fino ad un massimo di 150 Euro. Insomma, non un investimento pazzesco, in particolare se li acquistate con qualche promozione di quelle che Amazon è solito fare.

I modelli disponibili come dicevo sono questi:

Ora non vi resta che provare, per vivere la stessa emozione che ho vissuto io.

E non mancate di farci conoscere il vostro parere e le vostre impressioni. Sono importanti come sempre!

Metti Mi-Piace!
Condividi con gli amici
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Prezzo più basso, Offerta limitata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.